ACCOGLIENZA CLASSI PRIME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

ALLE ALUNNE E AGLI ALUNNI DELLE CLASSI PRIME (SCUOLA MEDIA BONECCHI) E AI LORO GENITORI

 

Care ragazze e cari ragazzi

è innanzitutto a voi che vogliamo rivolgerci. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della scuola e immaginiamo che siate emozionati, entusiasti, desiderosi di intraprendere questo nuovo percorso, forse anche un po’ timorosi.

Vogliamo però sottolineare che non avete motivo per avere timore, proprio perché basta che facciamo  tutti insieme  un bel salto indietro nella nostra memoria per constatare che ci conosciamo già e che abbiamo già iniziato a costruire un rapporto insieme. E’ vero che sarà un nuovo percorso, ma è anche vero che per fortuna, prima dell’emergenza sanitaria, abbiamo avuto modo di effettuare delle attività di conoscenza, la maggior parte di voi ha  avuto modo di visitare le nostre scuole,  di incontrare molti docenti, di partecipare in maniera attiva alle lezioni, di confrontarsi con i compagni più grandi e avere da loro molte informazioni.

I momenti di raccordo sono stati organizzati proprio per farvi conoscere la nuova realtà e per fornirvi gli strumenti per affrontare il tutto con  tranquillità,  serenità e consapevolezza.

Purtroppo l’emergenza sanitaria ci ha costretto a rivedere la nostra modalità di accoglienza. Il primo giorno di scuola i vostri genitori non vi potranno accompagnare all’interno dell’Istituto, ma siamo sicuri che non sarà un problema, perché sappiamo che siete in gamba, autonomi al punto giusto! Comunque non sarete lasciati soli: un professore o una professoressa del vostro Consiglio di Classe verrà ad accogliervi all’esterno della scuola e vi condurrà in classe, dove poi insieme continuerete l’iter di accoglienza.

Quindi vi vogliamo sereni, emozionati al punto giusto e, soprattutto, motivati! Noi ce la metteremo tutta affinché tutto possa essere organizzato e gestito al meglio e per creare intorno a voi un ambiente sereno e favorevole all’apprendimento e allo sviluppo delle relazioni.

Ora ci rivolgiamo ai genitori.

Di solito durante l’accoglienza avevamo l’abitudine di fornire alcune informazioni utili e rispondevamo ad alcuni quesiti. 

Non potendolo fare di persona, cercheremo di farlo ora.

Innanzitutto vorremmo rassicurare anche voi (in certi casi, l’esperienza ci insegna che sono più agitati i genitori!): i vostri ragazzi sono in gamba e partiranno alla grande!

È normale però che all’inizio possano essere un po’ disorientati: vi chiediamo di aiutarli nel primo periodo a preparare lo zaino, a controllare il diario, a pianificare lo studio… con la consapevolezza che poi prenderanno il volo da soli.

Ricordate inoltre che ormai il registro elettronico è lo strumento di comunicazione scuola-famiglia e pertanto va consultato con regolarità.

Il primo giorno di scuola fornite ai vostri figli un diario, qualche foglio a righe e a quadretti e l’astuccio. Sarà poi ogni singolo docente ad indicare agli alunni il materiale da acquistare per la propria materia.

Non preoccupatevi se per i primi giorni di scuola vostro/a figlio/a non avrà tutti i libri: i professori sanno che ci possono essere dei ritardi. 

Ricordate che l’alunno/a può essere prelevato dal plesso in caso di uscita anticipata (per motivi di salute, visite mediche…) solo dai genitori o da persone delegate dai genitori: è quindi indispensabile, se non avete la certezza di poter sempre provvedere al ritiro in qualità di genitori, compilare la delega che verrà fornita dalla scuola.

Si ricorda che la merenda non verrà più fornita dalla scuola come alla Primaria, ma dovrà essere portata da casa. Nei vari plessi ci sono distributori di bevande e di alimenti ma non sono destinati agli alunni.

Non ci resta quindi che invitarvi a prendere visione del documento di inizio delle attività.

Buon inizio d’anno a tutti noi!

 

Le Professoresse                                         Il Dirigente Scolastico

Airaghi e Tullo                                   Igor Alessandro Baldan